Navigation | Seiteninhalt | Zusätzliche Informationen

Seiteninhalt

Presse-Information

September 21, 2018

InnoTrans: motore dell’industria ferroviaria anche nel 2018

• Oltre 160.000 visitatori

• Grande soddisfazione di espositori e operatori

• Circa 12.000 visitatori privati nelle giornate aperte al pubblico

• Cosa dicono gli espositori

Un boom delle ferrovie: questo è il bilancio di successo di InnoTrans 2018. Il Salone leader internazionale per le tecnologie dei trasporti ha chiuso i battenti il 21 settembre dopo quattro giorni d’apertura, con espositori e operatori particolarmente soddisfatti. 3.062 espositori di 61 Paesi hanno occupato tutto il Quartiere Fieristico di Berlino con l’intera gamma di prodotti e servizi del settore della mobilità, oltre 400 innovazioni, 155 prime mondiali e 155 veicoli. Alcuni temi di spicco del Salone: motori alternativi, treni a batteria o con pile a combustibile e autobus elettrici per i trasporti urbani.

161.157 ospiti internazionali sono venuti nella capitale tedesca per informarsi nelle giornate riservate agli operatori sulle numerose offerte del settore. Questa cifra comprende 153.421 operatori di 149 Paesi. Nel fine settimana, le giornate aperte al pubblico hanno attirato circa 12.000 visitatori privati nell’Outdoor Display di InnoTrans.

Transnazionale: InnoTrans collega i mercati
Quest’anno InnoTrans ha riconfermato la sua fama di hotspot del business internazionale e motore dell’economia del settore. Per esempio, il presidente e CEO di GE Transportation, Rafael Santana, ha annunciato la firma di un contratto con le ferrovie del Kazakistan, Kazakhstan Temir Zholy (KTZ), che hanno ordinato 300 locomotive da manovra. Siemens Mobility e le ferrovie tedesche di Deutsche Bahn (DB) vogliono lavorare insieme per realizzare nuove idee per i viaggi in treno. Un accordo in materia è stato firmato a InnoTrans 2018 dalla CEO di Siemens Mobility Sabrina Soussan, dalla presidente di DB per la digitalizzazione e la tecnica Sabina Jeschke e dal CEO di DB Regio AG Dr. Jörg Sandvoss.

Anche l’industria ferroviaria tedesca e quella cinese vogliono collaborare strettamente nel campo dei trasporti su rotaia nelle aree metropolitane. Il presidente dell’Associazione dell’industria ferroviaria in Germania (VDB), Volker Schenk, e il vicepresidente esecutivo di China Association of Metros, Zhou Xiaoqin, hanno firmato al Salone una “dichiarazione di intenti sulla cooperazione tedesco-cinese nei trasporti urbani su rotaia”, che prevede un coordinamento in fase di progettazione, costruzione di opere e mezzi e standardizzazione dei mezzi di trasporto su rotaia nelle aree metropolitane.

Espositori di buon umore grazie ai risultati positivi

Secondo un’indagine rappresentativa, espositori e operatori hanno fatto un bilancio del tutto positivo di InnoTrans.

Circa il 90 per cento degli operatori si è detto molto soddisfatto del successo commerciale della sua partecipazione al Salone e consiglia di visitarlo. Un operatore su due dichiara di avere un ruolo dirigenziale nella propria impresa. Il 56,4 per cento degli operatori è venuto da altri Paesi. Sono stati particolarmente interessati al Salone gli operatori dell’Asia centrale, meridionale e orientale. Da quest’area geografica è venuto quasi un quinto dei visitatori esteri. Nove espositori su dieci prevedono un andamento positivo degli affari dopo il Salone e hanno annunciato di voler partecipare alla prossima edizione di InnoTrans. La disponibilità a consigliare una visita al Salone supera il 90 per cento tra gli espositori. Il gran numero di affari conclusi annunciati dagli espositori corrisponde al feedback degli operatori presenti.

Maggiore comfort per i passeggeri e più innovazioni per il settore

Numerosi espositori hanno usato l’Outdoor Display di InnoTrans come palcoscenico che ha attirato molta attenzione per le loro prime mondiali. Abbiamo rilevato un grande interesse per la nuova serie 484 della S-Bahn di Berlino, che entrerà in esercizio nel 2021 con veicoli costruiti da un consorzio formato da Siemens e Stadler. Questo treno suburbano convince con un impianto di climatizzazione, un sistema moderno di informazioni per i passeggeri e più posti per carrozzine e biciclette. Un altro prodotto prediletto dal pubblico è stato il Treno delle idee di DB Regio. Il modello in scala 1:1 ha una cabina per il fitness e una per un riposino ristoratore, poltrone panoramiche girevoli e un’area giochi per i bambini.

Nella prima giornata del Salone sono state consegnate simbolicamente all’azienda dei trasporti della città tedesca di Magdeburgo le chiavi del primo Unimog della nuova generazione, riallestito come veicolo gomma-rotaia con cabina doppia. Voith e Liebherr hanno presentato il Voith Rail Engine, un nuovo motore molto potente per veicoli su rotaia con poche emissioni, realizzato nel quadro di una cooperazione tra queste due imprese leader nella tecnologia del settore.

Il Bus Display mostra come viaggeremo domani in autobus

Nel Bus Display è stata celebrata la prima presentazione del nuovo Trollino 12 di Solaris, che convince fra l’altro con un motore silenzioso ed ecologico. Nel complesso il Bus Display, introdotto nel 2016, è stato molto apprezzato. Mentre dieci autobus elettrici giravano nel Giardino d’estate (Sommergarten), i partecipanti al dibattito inaugurale dell’International Bus Forum hanno discusso con grande impegno se e in quale misura gli autobus elettrici sono già maturi per l’uso nel trasporto pubblico locale.

InnoTrans Convention: un forum ad alto livello per i decisori

L’InnoTrans Convention, rivolta in particolare ai decisori, sta diventando sempre più importante per il Salone leader internazionale per le tecnologie dei trasporti. Vari specialisti hanno illustrato per esempio nel Design Forum come conciliare un design contemporaneo con l’esigenza di una lunga durata utile. Deutsche Bahn ha presentato il rilancio delle DB Lounge nel nuovo Onboard Hospitality Forum. Questo nuovo programma ha fatto aumentare il grado di soddisfazione dei clienti dal 69 all’87 per cento. Nel Dialog Forum, scienziati ed esponenti dell’industria erano d’accordo sul fatto che le condizioni politiche ed economiche per la digitalizzazione dei trasporti merci su rotaia sono straordinariamente buone in questo periodo.

L’hackathon HackTrain ha mostrato il potenziale innovativo del settore

Circa 80 sviluppatori hanno partecipato alle quattro giornate dell’hackathon HackTrain, organizzato quest’anno per la prima volta al Salone, mostrando come soluzioni IT intelligenti possono rivoluzionare il settore ferroviario. Il primo premio è stato assegnato al team di tre persone “Veggie on Rails” per avere risolto secondo la giuria “con grande comprensione per i clienti” il compito fissato dalla società inglese NetworkRail: “In che modo si può tenere meglio sotto controllo il verde ai margini dei binari minacciato dalle intemperie?” Il loro progetto analizza con costi contenuti le videoregistrazioni esistenti e le combina con i dati GPS e una classificazione della crescita dei vari tipi di vegetazione. Ciascun membro del team ha ricevuto in premio un buono viaggio del valore di 600 sterline (670 euro). Il secondo posto è andato al team “ELB – Efficiency Less Bureaucracy” per il suo piano per semplificare la ricerca di informazioni da parte degli ingegneri con un sistema vocale. Il team “Safety_Eye” si è piazzato al terzo posto con un sistema d’allarme con segnali acustici, ottici e portatili per proteggere ancora meglio i lavoratori sui binari.

Provare a sedersi nella nuova S-Bahn: grande interesse nelle giornate aperte al pubblico

Nelle giornate aperte al pubblico nel fine settimana, con un tempo autunnale instabile, circa 12.000 visitatori privati sono venuti a vedere i 155 veicoli esposti nell’Outdoor Display, fra cui il treno a due piani ad alta velocità Avelia Horizon™ del costruttore francese Alstom, una locomotiva da manovra a trazione AC ibrida dell’azienda cinese CRRC Corporation Limited e la locomotiva a quattro assi DE 18 di Vossloh Locomotives. La nuova S-Bahn berlinese di Siemens/Stadler ha attirato un particolare interesse e anche il Treno delle idee di DB Regio è stato molto apprezzato dal pubblico.

Cosa dicono gli espositori a InnoTrans 2018

Dr. Ben Möbius, a.d. dell’Associazione dell’industria ferroviaria in Germania (VDB):
InnoTrans 2018 è stato spettacolare. Motori a batteria e a idrogeno, digitalizzazione, sicurezza informatica: qui si è visto il futuro della mobilità pronto a partire. Questo brillante Salone leader globale è un testimone impressionante delle capacità innovative della nostra industria. Stiamo ampliando in tutto il mondo i limiti di ciò che si può fare per la tutela del clima e la qualità per i clienti. Credo che InnoTrans 2018 abbia dimostrato che l’industria ferroviaria ha un grande significato ed è sempre più divertente.

Philippe Citroën, direttore generale dell’Unione delle industrie ferroviarie europee (UNIFE):
Ciascuna edizione di InnoTrans riconferma che è il Salone più attraente del mondo per l’industria ferroviaria e la piattaforma numero uno per gli esperti del settore. UNIFE ha sfruttato anche quest’anno l’occasione di presentare i risultati della 7a edizione del World Rail Market Study, sottolineare la collaborazione con altri rappresentanti europei e internazionali degli interessi del settore e affrontare i temi chiave per i subfornitori dell’industria ferroviaria europea: realizzazione del programma Bahn 4.0 (Ferrovie 4.0), ERTMS, concorrenzialità, digitalizzazione, ricerca e sviluppo e qualità (IRIS Certification™). Mi piace già pensare al prossimo Salone nel 2020, che sicuramente supererà i record del 2018.

Chad Edison, vicesegretario generale della California State Transportation Agency (CalSTA):
In California, come in molti altri Paesi, abbiamo la visione di ridurre il nostro impatto ecologico con un sistema di trasporti veloce e di prima qualità e con l’uso di energie rinnovabili. I trasporti su rotaia ci offrono una grande opportunità.
A InnoTrans vengono presentati in forma concentrata veicoli innovativi su rotaia e sistemi di gestione e alimentazione e ci si può procurare molto rapidamente in brevissimo tempo un panorama compatto con molte informazioni. Qui abbiamo l’occasione di parlare con persone che sviluppano in tutto il mondo soluzioni tecniche innovative per i trasporti e di attirare l’attenzione sulle possibilità di fare affari negli Stati Uniti.

Dr. Michael Holzapfel, direttore della divisione Industria ferroviaria in Europa di Schaeffler Technologies AG & Co. KG:
L’industria ferroviaria si trova in una situazione di risveglio e cambiamento radicale e Schaeffler contribuisce attivamente a realizzare la mobilità di domani. Quest’anno ce ne siamo accorti a InnoTrans anche perché i clienti erano molto più interessati, in particolare ai nostri servizi e programmi d’assistenza. InnoTrans offre sempre una piattaforma eccellente per lo scambio di idee con i clienti e i nostri partner commerciali e l’abbiamo sfruttata anche nel 2018, concretamente siglando due cooperazioni rivolte al futuro nel campo della digitalizzazione.

Holger Doth, direttore della divisione Veicoli gomma-rotaia di Daimler AG Mercedes-Benz Special Trucks:
La fama internazionale di InnoTrans la rende una manifestazione dei superlativi. Abbiamo potuto stringere e approfondire molti nuovi contatti nel nostro Paese e all’estero. Il nostro bilancio alla fine del Salone è molto positivo. I nostri ospiti sono rimasti impressionati dalla molteplicità dei prodotti e delle prestazioni di Unimog, che sta diventando sempre più importante nel settore gomma-rotaia come veicolo d’intervento flessibile e conveniente per lavori di manovra o manutenzione delle infrastrutture.

Laurent Troger, presidente di Bombardier Transportation:
Abbiamo mostrato quest’anno a InnoTrans la nostra nuova presentazione aziendale e un nuovo design col motto “Together we move”. Come partner strategici di oltre 200 città in tutto il mondo abbiamo a InnoTrans l’occasione unica di discutere con clienti e decisori sulle sfide della mobilità che devono affrontare e sulle nostre soluzioni modernissime, che contribuiscono alla crescita delle città e al loro sviluppo economico.

Dr. Richard Lutz, CEO di Deutsche Bahn AG:
Il forte interesse internazionale per InnoTrans rende evidente che le ferrovie hanno una funzione chiave per organizzare una mobilità sostenibile nella nostra società. Nella nostra presentazione al Salone abbiamo mostrato come le nuove tecnologie possono portare le ferrovie a un livello superiore. Con il programma Digital Schiene Deutschland (Binari digitali per la Germania) Deutsche Bahn aumenta le capacità di trasporto dei treni e la loro affidabilità.

Peter Jenelten, vicepresidente esecutivo per il marketing e le vendite di Stadler Rail Group:
Quando InnoTrans viene impostato come scadenza con le parole: “Questo treno deve essere pronto per InnoTrans!”, non ci si può tirare indietro. Bisogna farcela.

Andreas Busemann, presidente del c.d.a. di Vossloh AG:
InnoTrans è stato un’altra volta il posto ideale per discussioni intense e promettenti che indicano la strada da seguire nel campo delle tecnologie innovative per l’infrastruttura ferroviaria. Per Vossloh le opportunità offerte dalla digitalizzazione sono la chiave per arrivare a un uso e una manutenzione molto più efficiente dell’infrastruttura ferroviaria, che richiede forti investimenti. I nostri clienti e gli operatori presenti, mi sembra, stavano proprio aspettando di parlarne con noi, perché sanno che noi capiamo la fisica dei binari. Oltre ai temi giusti, con i nostri prodotti innovativi abbiamo anche colto l’essenziale delle richieste dei nostri clienti.

Sabrina Soussan e Michael Peter, CEO di Siemens Mobility GmbH:
A InnoTrans 2018 abbiamo avuto un successo straordinario. Abbiamo discusso progetti comuni con molti clienti, una fonte di ispirazione e conferma, e abbiamo riscontrato un enorme interesse per i nostri prodotti. Al centro della nostra attività si trova la digitalizzazione, con cui aiutiamo i gestori in tutto il mondo a rendere intelligenti i treni e l’infrastruttura, generare valore aggiunto sostenibile in tutta la loro durata utile, garantire la loro disponibilità e migliorare il comfort dei passeggeri.

Dr. Ing. Roland Leucker, a.d. della Società di studi per tunnel e infrastrutture di trasporti (STUVA):
Anche quest’anno InnoTrans ha mostrato nuovamente la grande importanza della costruzione di gallerie per le infrastrutture ferroviarie, confermata dalla fantastica partecipazione al Forum sui tunnel organizzato da STUVA.

Klaus Deller, presidente del c.d.a. di Knorr-Bremse AG:
InnoTrans 2018 è stato per Knorr-Bremse un Salone sotto il segno dei megatrend del nostro tempo: urbanizzazione, digitalizzazione ed efficienza ecologica. Per noi il Salone è la piattaforma ideale per uno scambio di idee con i nostri clienti di tutto il mondo e per discutere con loro soluzioni concrete per l’elettrificazione e la connettività dei sistemi nell’industria ferroviaria. Abbiamo concentrato la nostra agenda sui temi della sostenibilità e della tecnologia, cogliendo in pieno l’interesse dei visitatori. Abbiamo al riguardo due progetti esemplari: la nostra controllata Kiepe Electric ha concluso a InnoTrans un contratto con Deutsche Bahn per la sperimentazione di un impianto di climatizzazione basato sul CO2. Inoltre è stata ospite di Knorr-Bremse la Düsseldorfer Rheinbahn, una delle prime aziende di trasporti del mondo a implementare la piattaforma digitale iCOM di Knorr-Bremse. iCOM funge da piattaforma centrale dei dati, tiene sotto controllo lo stato dei veicoli su rotaia e aiuta i gestori a introdurre una manutenzione previdente che riduce i costi.

Dr. Heike van Hoorn, a.d. del Forum tedesco dei trasporti (DVF):
Anche quest’anno DVF è stato presente a InnoTrans con grande successo con il Dialog Forum. Il tema “Nuovi servizi di mobilità più autobus e treni: in che modo la digitalizzazione sta cambiando i trasporti pubblici?” ha attirato oltre 200 visitatori nel Palais am Funkturm con personalità d’alto livello sul podio, ma anche grazie al pubblico di specialisti. Non esiste una possibilità migliore di InnoTrans per piazzare in modo così mirato argomenti di questo tipo e incontrare il target giusto.

Jürgen Fenske, presidente dell’Unione delle Industrie tedesche dei Trasporti (VDV):
InnoTrans è il Salone leader mondiale per le tecnologie dei trasporti e quest’anno ha dimostrato con oltre 3.000 espositori e molte innovazioni tecniche nei trasporti su rotaia che il trasporto pubblico con autobus e ferrovie sta diventando sempre più importante. Oltre 10 miliardi di passeggeri usano ogni anno il trasporto pubblico locale in Germania. Gran parte dei politici che prendono le decisioni, presenti in gran numero a InnoTrans, ha già capito che il trasporto pubblico ha un ruolo fondamentale per la tutela del clima e per prevenire l’inquinamento dell’aria. il Salone ha mostrato ancora una volta che il trasporto pubblico di persone e merci su rotaia è efficiente, moderno e sostenibile e può ancora crescere se le condizioni politiche di base saranno fermamente mirate a offrire una mobilità innovativa ed ecologica.

Olaf Zinne, a.d. delle Associazioni di categoria per le ferrovie e i veicoli elettrici, la costruzione di strade ferrate, linee aeree e terze rotaie nell’Associazione dell’Industria elettronica ed elettrotecnica tedesca (ZVEI):
La digitalizzazione è stata il grande tema di InnoTrans 2018 insieme ai motori alternativi. L’industria tedesca della mobilità ha dimostrato le sue capacità innovative, per esempio, nei veicoli senza conducente e nella manutenzione previdente, tecnologie in cui l’industria elettrica è alla guida. InnoTrans ha confermato in modo sensazionale la sua funzione di Salone leader del settore.

Marcin Napierała, Internal Communication Manager di Solaris Bus & Coach S.A.:
Solaris ha terminato con successo la sua sesta partecipazione a InnoTrans. Il Salone berlinese, concentrato in misura sempre maggiore sui temi legati all’elettromobilità, è il migliore punto d’incontro per clienti e subfornitori. Solaris ha presentato quest’anno due veicoli nel Bus Display nel soleggiato Giardino d’estate (Sommergarten): un autobus elettrico della serie Urbino e, in prima mondiale, un filobus Solaris Trollino 12. Questi veicoli e lo stand della ditta nel CityCube hanno goduto di un enorme interesse, un buon criterio per valutare un Salone riuscito.

Claus-Peter Spille, direttore della divisione Sistemi di molle e ammortizzazioni pneumatiche di Continental:
Con le nostre soluzioni innovative chiavi in mano siamo attenti ai trend e a questioni importanti: protezione antincendio, bassa emissione acustica e applicazione per reti digitali. Da questo punto di vista InnoTrans ci ha offerto una piattaforma eccezionale per presentare ai nostri clienti nazionali e internazionali i nostri ultimi progetti e sviluppi.

Dr. Christoph Hoppe, presidente della direzione aziendale di Thales Germania:
InnoTrans 2018 ha dimostrato un’altra volta di essere il Salone leader più importante del mondo per le tecnologie dei trasporti. Thales è un top player del settore che ha incontrato qui i suoi clienti nazionali e internazionali, ha salutato i decisori politici e ha avuto molte conversazioni interessanti. Il nostro tema era “Leading the Digital Mobility”. Abbiamo potuto mostrare al pubblico berlinese come vediamo il futuro della mobilità sicura e come le nostre tecnologie contribuiscono a rendere il mondo un po’ più sicuro. A tale scopo combiniamo prodotti classici con nuove tecnologie innovative a sostegno dei nostri clienti e delle loro grandi ambizioni, che si tratti della guida autonoma, Internet degli oggetti e connettività, intelligenza artificiale, big data o sicurezza informatica. Ogni anno otto miliardi di viaggiatori sfruttano le tecnologie di Thales, e ne siamo orgogliosi!